dieta del gruppo sanguignoOgni uomo è un individuo unico, con caratteristiche molto diverse e specifiche date da un corredo genetico particolare. Ognuno di noi trae maggior beneficio da un alimento piuttosto che da un altro, c’è chi “ama” gli alimenti proteici e chi invece predilige una dieta ricca di carboidrati. Ma come mai? Grazie agli studi del naturopata Peter D’Adamo, i nutrizionisti hanno scoperto che a seconda del gruppo sanguigno vengono preferiti alimenti diversi. I gruppi sanguigni sono 4 (0, A, B o AB) e nella storia dell’uomo si sono evoluti dall’unico gruppo originario zero per affrontare una serie di sfide alimentari ed ambientali.

Dai tempi Neanderthal (circa 50 mila anni fa) fino ai giorni nostri, l’uomo  per sopravvivere ha dovuto cambiare spessoSchermata 2013-02-20 alle 16.21.16 alimentazione. Dal gruppo sanguigno originario 0 che apparteneva all’uomo carnivoro e cacciatore, si è successivamente imposto un gruppo sanguigno A appartenente all’agricoltore, cioè colui che coltivava cereali e allevava animali e quindi aveva un’alimentazione diversa rispetto ai suoi antenati. Successivamente, sempre per ragioni di sopravvivenza, ci fu una nuova mutazione e si diffuse il gruppo sanguigno B appartenente a quelle popolazioni nomadi dedite alla pastorizia che, oltre a ortaggi e carne, assumevano anche latticini. Infine il gruppo sanguigno AB è un fenomeno “moderno” (solo il 5% della popolazione lo possiede) e risale probabilmente ai tempi in cui popolazioni nomade si mischiarono con popoli europei.  Questo gruppo sanguigno, come vedremo è particolare e “delicato” e richiede attenzioni diverse. 

Gruppo sanguigno e sistema immunitario 

Il nostro sistema immunitario è studiato per difenderci da attacchi esterni che possono compromettere le funzionalità dell’organismo. Esso infatti produce anticorpi che riconoscono e combattono i nemici che possono essere o virus (che provocano infezioni) o sangue non appartenente al nostro gruppo sanguigno. E’ anche studiato per difenderci da ciò che più volte al giorno introduciamo nel nostro organismo: IL CIBO

Ecco perchè le cellule immunitarie sono più numerose nell’apparato gastrointestinale, cioè dove c’è più bisogno di difesa. In base alle caratteristiche del nostro gruppo sanguigno il sistema sarà programmato a difenderci da alcuni alimenti, ad esempio un soggetto con gruppo A avrà più probabilità di reagire negativamente ai lattici perchè, come abbiamo visto, storicamente abituato ad una dieta ricca di cereali e carne. Non avrà lo stesso problema il gruppo B, geneticamente abituato ad ingerire latticini. 

La dieta “del gruppo sanguigno”

dieta gruppo sanguigno

Abbiamo raccolto una serie di informazioni generali sulla dieta legata al gruppo sanguigno e il nostro consiglio è di provare a modificare la vostra alimentazione e verificare se vi sentite meglio oppure se notate poca differenza. E’ necessario considerare che i nostri antenati del gruppo 0 mangiavano solo carne biologica derivata da animali sani e non esposti a contaminazioni cosa che oggi è praticamente impossibile da trovare. Quindi può essere che, anche se appartenete al gruppo 0, la carne non abbia lo stesso effetto benefico che aveva sui nostri antenati. Nella tabella che segue abbiamo individuato le caratteristiche alimentari e del sistema immunitario dei diversi gruppi sanguigni. Queste linee guida sono state formulate dal naturopata D’Adamo già negli anni ’80. Individua il tuo gruppo sanguigno e scopri cosa ti fa meglio.

Schermata 2013-02-20 alle 16.26.22

Schermata 2013-02-20 alle 16.24.37Articolo a cura di Sara Achilli e Fabio Sinibaldi

Migliora la tua vita, scopri i tutti i corsi e i video di Real Way of Life.

Share →

Lascia un Commento

Videocorso a solo 1 euro!
Ansia, stress o cervicale? Scopri una tecnica da 2 minuti che ti darà sollievo.
The Big Idea - Il libro "diverso"

Essere liberi, produttivi e creativi... godendosi la vita! In soli 45 giorni!

Video Psicosomatica
3 video gratuiti per esplorare le relazioni PNEI e Neuroscientifiche tra mente e corpo.