Essere sé stessi al meglio – Come risolvere il problema che accomuna tutti (o quasi)

Ogni settimana incontro diversi tipi di persone: manager, studenti, liberi professionisti, impiegati, ristoratori, insomma vite e realtà molto diverse.

Eppure hanno tutti qualcosa in comune. Tutti – in qualche modo – raccontano storie di incomprensioni e fatiche, di una vita in cui non si sentono a proprio agio, che non è come desiderano.

La storia che si ripete (e si ripensa ogni giorno)

Ognuno ha i propri problemi, difficoltà e sfide personali, con caratteristiche, vissuti e anche ‘sintomi’ molto diversi fra loro.

Tuttavia, c’è un nucleo centrale dell’esperienza umana che ruota attorno ad alcuni fattori chiave:

  • la nostra identità
  • come ci poniamo rispetto agli altri (il ruolo che ci danno e quello che ci prendiamo)
  • quello che facciamo quotidianamente
  • il modo in cui parliamo e ragioniamo
  • i valori e gli obiettivi che ci caratterizzano
  • le imprese e le sventure lungo il nostro percorso
  • e – soprattutto – come le viviamo

A tal proposito possiamo domandarci:

A cosa sono dedicati la stragrande maggioranza parte dei pensieri delle persone?

Dove vengono canalizzate la maggior parte delle energie mentali, emotive e fisiche ogni giorno e ogni momento?

Vediamo alcuni dei casi più ricorrenti.

  • Si ripensa a quello che è successo, a come sarebbe dovuto andare, a come dovrebbe andare la volta prossima.
  • Si pensa a sé stessi, come ingabbiati in uno destino già scritto (“sono come mio padre/mia mamma…”, “ho sempre fatto…”, ecc.) oppure ci si focalizza su come diventare quello che ci si sente chiamati a fare (“il mio sogno è di…”, “voglio diventare un…”, ecc.).
  • Si pensa a cercare colpevoli, vittime, eroi della situazione (“non mi ha capito…”, “se non ci fossi stato io…”, “grazie a…/nonostante a…”, ecc.
  • Ci si prepara a dare il meglio di sé, a fare bella figura, anche se spesso ci si concentra su un dettaglio più personale e meno strategico (ad es. volere apparire speciale/intelligente/buono piuttosto che stare bene in quel momento/riportare equilibrio di potere nella relazione, ecc.

Vite (più o meno) vissute 

I temi e le modalità che abbiamo appena visto si declinano in ogni ambito della vita e hanno effetti pervasivi sulla qualità della nostra esistenza e sulla capacità di viverla appieno e in modo soddisfacente.

Un esempio ne sono i social network, che creano una dipendenza dal vedere le vite altrui, concentrandosi su messaggi parziali (come una foto di un istante al
mare o al ristorante) in grado di scatenare enormi, sproporzionati e irrazionali sentimenti come invidie, gelosie, inadeguatezza o addirittura motivazioni distorte (come mettere tutte le proprie energie nel mostrare il proprio valore attraverso una foto ancora più attraente, anziché sviluppare risorse reali o modalità di auto-regolazione efficaci).

Un altro esempio rilevante riguarda i programmi televisivi dedicati alla cucina di alto livello. Vengono guardati, creano desiderio di diventare ricchi e famosi,
ma (quasi) nessuno prova a cambiare il modo in cui cucina o in cui percepisce i sapori. Anche in questo caso si muovono emozioni potenti, motivazioni e comportamenti altrettanto distorti (si opta per la soluzione semplice di comprare il robot multi-funzione sponsorizzato dalla trasmissione o dal cuoco famoso), manon si cambia il proprio rapporto con il cibo, con la sua preparazione e quello che può dare veramente valore aggiunto (sentirsi padroni del proprio benessere, decidere in prima persona che cosa piace o meno, sviluppare padronanza in un determinato ambito, e così via).

Ribaltare situazione: stessi strumenti e meccanismi, ma per il proprio bene

Contrariamente a quanto visto negli esempi precedenti, una vita soddisfacente è vissuta in prima persona. È fatta di prove e sperimentazioni vissute serenamente, come modalità di sviluppo, proprio come fanno i bambini senza timore del giudizio, ma con sana curiosità e creatività.

Una vita piena è caratterizzata dalla capacità di essere ben presenti e lucidi in una situazione – che sia un esame, una sfida lavorativa, un chiarimento interpersonale difficile o altro ancora – in cui non si è mossi da paure o stereotipi, ma dalla voglia di fare qualcosa di utile per la sicurezza o lo sviluppo di sé stessi e delle altre persone coinvolte.

La nostra neurobiologia è stata progettata e sviluppata per evolvere in questo modo. Si tratta, infatti, dei meccanismi evolutivi naturali che regolano la nostra evoluzione e che ci rendono l’animale potenzialmente più flessibile ed evoluto. Per questo motivo ci piacciono le storie, i reality e i social network, cavalcano questi meccanismi… ma a nostro svantaggio.

La buona notizia è che è possibile, invece, usarli a nostro favore. È possibile, infatti, usare tutti i meccanismi con cui un personaggio di un libro o di un film diventa ‘irresistibile’ per riflettere su di sé, su chi si è veramente e su come si vorrebbe essere, attivando percorsi evolutivi naturali, invece che fingendo o atteggiandosi (con tutta la frustrazione che ne segue). Allo stesso modo vedersi dall’esterno, attraverso fotografie o video, ci permette di sviluppare una percezione più oggettiva di noi stessi e degli altri, di sviluppare la capacità leggere le persone in modo chiaro ed efficace.

Anche le narrative che vengono messe in atto, la coerenza tra l’idea e la realtà, gli incroci delle storie che viviamo noi e gli altri, sono tutti strumenti potenti di analisi, di sviluppo e cambiamento della propria auto-stima, della capacità di regolare le emozioni e le relazioni.

Una soluzione pratica e coinvolgente

Nel corso degli anni abbiamo messo a punto un corso pratico e coinvolgente, che sfrutta al meglio i meccanismi che regolano e sviluppano identità, auto-stima, auto-regolazione, relazioni e comunicazione.

È il risultato della sintesi di diverse esperienze di scrittura, narrativa, story-editing, la passione per il cinema, le attività formative e consulenziali in diversi ambiti (dalle grandi aziende alle scuole) e, ovviamente, tutte le conoscenze e l’esperienza in ambito integrato tra Antropologia, Evoluzionismo, Etologia, Neuroscienze del comportamento e cambiamento, Pnei e tutte le discipline che contribuiscono alle Scienze Integrative.

Si parte dalla propria vita, rivista e ripensata come un film o un romanzo fatto di personaggi, storie, sfide, contesti, sequenze (il cui ordine cambia drasticamente il tono emotivo e l’efficacia di ogni comportamento), l’utilizzo della telecamera come alleato.

È un percorso attivo, immersivo, di due giorni, in cui si svolgono in prima persona tutte le attività.

I professionisti che partecipano possono poi facilmente riportarle nel proprio ambito professionale per intero o come sotto-attività mirate, a supporto di attività formative, terapeutiche o di sviluppo.

Scopri di più sul corso Stories e riserva subito il posto per la prossima edizione!

 



DOWNLOAD THE E-BOOK!
Receive for free this useful technique now.
  We hate spam and never share your details.
Articoli simili?
Rimani aggiornato sulle prossime uscite e iniziative
Privacy garantita
NB: quando ricevi la prima mail salva il mittente tra i contatti! Se usi gmail controlla che il messaggio non finisca tra le promozioni, nel caso trascinalo nella cartella principale e conferma l'impostazione per i messaggi futuri.
DOWNLOAD THE E-BOOK!
Receive for free this useful technique now.
  We hate spam and never share your details.
DONE!
An email will be sent to you in a couple of minutes. So, check in your inbox!

If you don't see it, look in the spam folder
(or in the promotion tab if you use Gmail)
Confirm the message is not "spam" and drag it to the main inbox.

Remember to add us to your contact list,
like this you can stay sure to receive our future messages.
SHARE US!
Do you like this article?
Receive free update about this and similar topics!
Privacy guaranteed
When you receive the first email please save the sender into your contacts! If you use Gmail checks that our message doesn't end up among in the promotion tab, In this case drag it into the main tab and confirm the setting for future messages.
FATTO!
In pochi minuti riceverai una mail. Controlla la tua casella!

Se non la trovi, guarda nella posta indesiderata
o anche nel tab 'promozioni' se usi Gmail
e trascina il messaggio nella cartella principale.
In ogni casi aggiungi il nostro indirizzo alla rubrica,
così non perderai i prossimi messaggi ;)
CONDIVIDI SUI SOCIAL!
LEGGI SUBITO!
Uno strumento pratico e flessibile
CONSULTA ORA!
Un pdf di uso pratico e immediato
SCARICA SUBITO!
Una pratica mappa di lavoro
ISCRIVITI ORA!
Lascia nome, email e telefono, ti ricontatteremo a breve.
ENROL NOW!
Leave your name, email and phone below and we will be in touch soon.
ISCRIVITI ORA!
Lascia nome ed email, ti manderemo un promemoria prima del seminario
e, qualche giorno dopo, il link per vedere la registrazione.
GET IT NOW!
A practical and flexible tool
Motivating people to change is difficult
However, there are some communication methods designed to help us with these situations.
We have gathered 7 of the most useful communication PATTERNS in this FREE mini-guide
Motivating people to change is difficult
However, there are some communication methods designed to help us with these situations.
We have gathered 7 of the most useful communication PATTERNS in this FREE mini-guide
CROSSED CYCLES BREATHING
✓ Regulate stress responses
✓ Restore physiology to mind and body
✓ Develop self-control
1 basic TECHNIQUE
5 WAYS to apply it with sub-variants
8 scientific and theoretical CORNERSTONES
The system requires BOTH first and last name
(more than 2 letters each)
CROSSED CYCLES BREATHING
1 basic TECHNIQUE
5 WAYS to apply it with sub-variants
8 scientific and theoretical CORNERSTONES
The system requires BOTH first and last name (more than 2 letters each)
RESPIRAZIONE A CICLI INCROCIATI
1 TECNICA di base
5 MODALITÀ e 12 sotto-varianti
8 FONDAMENTI teorico-scientificI
ATTENZIONE: servono sia nome che cognome, lunghi più di 2 caratteri
RESPIRAZIONE A CICLI INCROCIATI
1 TECNICA di base + 5 MODALITÀ e 12 sotto-varianti
ATTENZIONE: servono sia nome che cognome, lunghi più di 2 caratteri
CROSSED CYCLES BREATHING
✓ Regulate stress responses
✓ Restore physiology to mind and body
✓ Develop self-control
1 basic TECHNIQUE
5 WAYS to apply it with sub-variants
8 scientific and theoretical CORNERSTONES
The system requires BOTH first and last name
(more than 2 letters each)